Chi siamo.

Alberto Giobbi
Architetto

Nasce a Roma nel 1962. Appena diplomato nel 1981, viene assunto da importanti aziende multinazionali, quali TECHNIPETROL, ANSALDO, CTIP dove ricopre diversi ruoli di responsabilità in ambito della progettazione architettonica industriale e civile.

Lavora per diversi anni nel cantiere della ex centrale nucleare di Montalto di Castro (VT) prima che venisse convertita in centrale a policombustibile, con mansioni di gestione di squadre di rilevamento ai fini dell’antisismicità delle strutture di sostegno degli impianti di trattamento aria.

Agli inizi degli anni ’90, maturata un notevole esperienza professionale, fonda l’OUTSTUDIO architetture, che si occupa, sotto la sua direzione, della progettazione di interventi di trasformazione e riqualificazione dell’ambito urbano, mediante progetti di nuove costruzioni, o manutenzione e recupero del patrimonio edilizio esistente, spazi a verde pubblico o percorsi pedonali e ciclabili in abito paesaggistico.

Laureatosi nel 2004 dopo diversi anni di studio e lavoro, opera sia come progettista principale o unico, sia come specialista nelle diverse tecniche, collaborando con importanti partners e progettisti.

L’Architetto può oggi documentare un esteso curriculum, che gli permette di misurarsi sia in interventi di grandi dimensioni sia in interventi puntuali e di piccole dimensioni, sempre con lo stesso impegno e la stessa professionalità.

La sua sensibilità civile e la sua competenza nello specifico, lo spinge a partecipare nel maggio del 2006, e nel 2016 in occasione del terremoto del Centro Italia, come tecnico volontario, alla fase di rilevamento dei danni causati dal sisma, operando nelle Zone Rosse.

Nel 2010 ha ideato e realizzato un intervento di recupero innovativo in un edificio (ex fienile), nel Comune di Ovindoli (AQ), vincendo numerosi Concorsi Internazionali e Nazionali aventi per tema il recupero degli edifici storici distrutti dal terremoto o la realizzazione di nuove costruzioni con sistemi sostenibili ed innovativi. Ancora oggi viene invitato in convegni e/o fiere nazionali a “raccontare” la sua esperienza innovativa affinche possa essere un esempio virtuoso di recupero e mantenimento del nostro patrimonio storico-architettonico.

Dal 2016 collabora con l’architetto Paola Di Pietrantonio in progetti architettonici aventi per tema il “new green deal”, sia in ambiti urbani che extra-urbani.

 

 

Facebook. Twitter. Skype.

Paola Di Pietrantonio
Architetto

Nasce ad Avezzano nel 1970.
Nel 2003 si laurea presso la Facoltà di Architettura di Pescara e subito inizia la sua collaborazione con importanti studi di Architettura a Pescara.

Nel 2004 si trasferisce a Roma, per un Master in Progettazione di Spazi Interattivi per la Comunicazione, presso la Facoltà di Architettura La Sapienza di Valle Giulia, che consegue con il massimo dei voti.

Nel 2005 inizia la sua carriera professionale aprendo uno studio insieme ad altri colleghi, occupandosi della Progettazione di Spazi Interattivi per la Comunicazione nell’ambito dell’Architettura.

Nel 2007 partecipa alla Notte Bianca di Roma con l’evento di proiezioni “Poste-R” sulla facciata delle Poste a Piazza San Silvestro.
Nello stesso anno esegue diversi lavori come architetto di interni, realizzando anche nuove costruzioni.
Riveste dal 2007 ad oggi numerosi lavori con incarico di Progettista, Direttore dei Lavori e tecnico istruttore di pratiche amministrative.

A seguito del terremoto del 2016 nel Centro Italia, si offre come tecnico volontario, per il rilevamento danni delle strutture a seguito di sisma redigendo le schede fast, per la Protezione Civile.

Nel 2016 si unisce all’architetto Alberto Giobbi, entrando a far parte, dell’OUTSTUDIO architetture e realizzando diversi importanti lavori di ristrutturazione, aventi per tema il “new green deal”, sia in ambiti urbani che extra-urbani, che sono stati pubblicati su riviste specializzate di settore a livello nazionale.

Facebook. Twitter. Skype.